Search
Wednesday 13 November 2019
  • :
  • :

Ragazzi napoletani veleggiano con una nave asilo

Una bella storia napoletana dei primi del ‘900 ha ispirato un innovativo progetto della Fondazione Laureus Italia Onlus realizzato insieme alla scuola vela Mascalzone Latino e sostenuto dal Pio Monte della Misericordia di Napoli. Parliamo della nave asilo Caracciolo diretta dal 1913 al 1928 da Giulia Civita Franceschi che accoglieva i ragazzi di strada per farne dei perfetti marinaretti, che lei stessa amava chiamare “caracciolini”.

Quest’anno alcuni ragazzi napoletani, provenienti da diversi quartieri di Napoli e della provincia (Quartieri Spagnoli, Forcella, Afragola) hanno partecipato a sei uscite di due giorni, in diversi mesi dell’anno, raggiungendo alcune mete delle coste campane come Amalfi, Capri, Procida.

Questa esperienza di condivisione e convivenza ha permesso a questo particolare equipaggio di approfondire le conoscenze acquisite sulla navigazione, l’uso della strumentazione di bordo, l’osservazione delle stelle.