Search
Friday 19 July 2024
  • :
  • :

Pugilato, Irma Testa tra il film e l’Olimpiade

Pugilato, Irma Testa tra il film e l’Olimpiade

Pugilato, Irma Testa tra il film e l’Olimpiade. A soli 20 anni, Irma Testa è già un simbolo della boxe: l’atleta di Torre Annunziata è stata infatti la prima pugile italiana in gara a un’Olimpiade. Data fra le favorite a Rio 2016, è uscita però ai quarti. Una delusione, accompagnata dalla necessità di un nuovo inizio, che ha deciso di ripercorre in Butterfly, docufilm di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman in sala in primavera.

Un racconto di verità nel quale è la stessa Irma a mettersi in scena insieme alle persone più importanti del suo mondo: dalla famiglia al suo maestro e primo allenatore, Lucio Zurlo, che ha salvato e dato una svolta con lo sport alle vite di tanti ragazzi: “Lucio è il mio salvatore, la mia vita e quella della mia famiglia, con lui sono cambiate” spiega Irma. Il film si chiude sul dubbio di Irma di continuare o no con la boxe, un’incognita risolta: “Ora sono sulla strada di Tokyo 2020. Il mio obiettivo è qualificarmi prima alle Olimpiadi. Dalla delusione di Rio ho preso tutto il buono per non ripetere gli stessi errori e andare a vincere una medaglia”.




Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.