Search
Tuesday 26 March 2019
  • :
  • :

Golf, Molinari proiettato nella storia

Golf, Molinari proiettato nella storia

 

Golf, Molinari proiettato nella storia.

“Spero ci stia guardando e sia orgoglioso di quanto sono riuscito a fare”. Francesco Molinari dedica così il trionfo all’Arnold Palmer Invitational al campione americano scomparso nel 2016. “È sempre un piacere giocare questo torneo – ha spiegato il talento torinese – e vincerlo è davvero speciale”.

Molinari non nasconde la gioia per il successo. Il fuoriclasse italiano, dopo la seconda gemma in carriera sul PGA Tour, si sbottona il red cardigan – simbolo della rassegna – e si lascia andare. Nei suoi occhi la felicità di un ragazzo che sa di essere diventato grande. All’età di 36anni Molinari sta scalando le classifiche mondiali (ora è settimo) a suon di successi. Dopo un 2018 stellare, l’azzurro è partito forte pure nel 2019. “So che posso realizzare punteggi bassi su ogni campo da golf” dice. La sicurezza, non solo sotto il profilo del gioco, ma soprattutto riguardo quello mentale, è diventata una delle sue armi vincenti. Molinari poi è divenuto un campione pure a livello d’incassi. La rimonta show sul green del Bay Hill Club & Lodge gli è valsa una “borsa” da 1.638.000 dollari. “Tutti in questo periodo – conclude Molinari – mi chiedevano come avrei fatto a trovare gli stimoli dopo un 2018 ricco di successi. L’unico modo per continuare a fare bene era quello di lavorare duro insieme al mio team. Ovviamente questa vittoria dimostra che siamo sulla strada giusta”.