Search
Tuesday 30 November 2021
  • :
  • :

Anywave Safilens vince la 22esima Regata del Conero

Buona la prima per Anywave Safilens, che al suo debutto nelle acque anconetane porta a casa una vittoria assoluta e il record di percorrenza alla 22esima Regata del Conero.

Domenica 26 settembre lo start alla classica regata organizzata presso il Marina Dorica ha visto al via oltre 160 imbarcazioni, suddivise in varie classi. L’iniziale mancanza di vento non ha scoraggiato l’entusiasmo e alla partenza, rimandata di un’ora rispetto al programma, un libeccio tra i 12 e i 16 nodi ha fatto il suo ingresso, accompagnando le imbarcazioni lungo il percorso di undici miglia antistante la riviera del Conero.

Anywave Safilens dopo una partenza leggermente attardata a causa di un problema al motore, è riuscita a liberarsi e al disimpegno dopo aver issato il gennaker ha preso il comando della flotta, allungando il passo anche sugli altri Maxi in regata.

L’imbarcazione timonata da Alberto Leghissa è arrivata al traguardo al Passetto di Ancona dopo 1h 7’ 58”, stabilendo il nuovo record di percorrenza.

Anywave Safilens è stata premiata dagli organizzatori anche come barca più eco-sostenibile, per aver portato il progetto Reco tra i regatanti e diportisti anconetani.

Il team che ha portato Anywave Safilens al successo nella Regata del Conero era capitanato da Alberto Leghissa (quattro titoli mondiali, tre europei, quattro italiani, un titolo del Mediterraneo) coadiuvato da Alessandro Alberti navigatore e tattico, Matteo Valenti e Luca Farosich prua, Massimiliano Zanolla albero, Giovanni Battista Ballico e Sergio Michieli drizze, Daniele Bazzocchi grinder, Federico Boldrin e Marino Farosich regolazione vele, Piero Iancer randa, Ugo Guarnieri e Gino Becevello volanti. Ospite Michele Polenta, assessore all’Ambiente del Comune di Ancona.

“E’ stata una bellissima regata, con un percorso costiero emozionante e combattuto con gli altri Maxi. La barca si è dimostrata veloce e competitiva e sono soddisfatto anche dell’equipaggio, che ancora una volta ha dato il massimo dimostrando un forte affiatamento a bordo – commenta il team manager e skipper Alberto Leghissa – È stata una trasferta importante anche per il nostro progetto Reco, accolto in maniera egregia dalla città e dal Marina Dorica. Ora stiamo trasferendo Anywave Safilens a Sistiana, per prepararci ai prossimi appuntamenti con la Portopiccolo Maxi Race e il 50esimo trofeo Bernetti, che si correranno dall’1 al 3 ottobre: due giorni di vela in cui incontreremo i più agguerriti Maxi team italiani, sloveni e croati nelle acque di casa”.